Juric prima di Atalanta-Torino: “La squadra così è incompleta, ma basta tristezza”


Veglia della 4° Giornata di Campionato per il Torino, quella domenica – giovedì 1 settembre – alle 20:45 sfiderà l’Atalanta di Gasperini al Gewiss Stadium di Bergamo. Tecnico Ivan legale presenta la partita in conferenza stampa nell’incontro con i giornalisti: siamo collegati in diretta dallo stadio Olimpico Grande Torino. Il via alle 10.30.

Ivan Juric, la conferenza stampa prima di Atalanta-Torino

10.25 – Il tecnico è atteso in sala conferenze.

10.40 – Juric è arrivato in sala conferenze. Un breve il via delle domande.

Vieni a presentare il match di domani? Può essere una partita simile a quella contro la Cremonese dal punto di vista tattico, ma più difficile considerando la maggior qualità atalantina?

“L’Atalanta è un po’ meno spregiudicata della Cremonese, che ha così spiccato di andarti a luce forte, senza diagonali, rischiando ache. L’Atalanta è più squadra e il tasso tecnico è completamente diverso”.

Il rapporto con la tifoseria per lei è sempre stato buono, ora se poi si sta assestando e la gente torna allo stadio. Che messaggio manderò ai tifosi?

“Manterremo la positività che abbiamo adesso e che sono nato con la Coppa. Che ho pensato che positivo ci ha sentito così tanto. In quest’ultimo caso il trasferimento è bellissimo, tanti tifosi seguiti. Quando festeggi dopo le partite c’è un’ulteriore carezza. Speriamo di continuare con questo e di avere sempre molto entusiasmo e persone”.

L’Atalanta alcuni dicono non sia più quella di prima. Lei cosa ne pensi?

“Mi sembra che nell’ultima tecnica abbiano fatto una mezza rivoluzione, hanno meso dentro Koopmeiners, Lookman, Boga e tanti altri giocatori, con gamba forte, dinami. Se stanno preparando per grandi cose. Hanno giocatori con caratteristiche adatte ed età giusta. Stanno costruendo qualcosa di importante. Il Gasp è un fenomeno e sa che strada vuol prendere. Mi semina che prega giochino con più palleggio e con ricerca di qualità. Quindi questo ti darà un calcio totale. In questo momento credo abbian grandissima qualità, magari non sono veementi come in passato, ma sempre forti”.



Source link

Add Comment