Alfieri e Sacripanti hanno conquistato l’argentino nella tappa di Kolobrzeg del campionato polacco


Accademia di Beach volley Gli atleti della 4 Vele Manuel Alfieri me Mauro Sacranti restituito con la medaglia d’argento dalla tappa di Kolobrzeg del campionato polacco. Due ragazzi se vengo arrestato in finale contro l’australiano Zachery Schubert e Thomas Hodges (parziali dei set 19-21, 18-21). La coppia pescarese, riduce il successo nella cappa di Termoli del campionato italiano, con il secondo posto in Polonia a conferma che vivrò un grande momento di forma.

Alfieri e Sacripanti hanno saputo incrociare di fila una bella serie di successi, a partire dal match contro Brozyniak e Janiak, superando il tie-break (parziali dei set 18-21, 21-14, 17-15). Nel turno successivo, la copia dell’accademia di beach volley Vele4 ha battuto Warzynczyk e Korycki dopo aver battuto soprattutto nella prima frazione, conquistare ai vantaggi (22-20), prima di trovare il ritmo giusto in attacco nella seconda parziale sul 21-16.

Nel turno successivo Brozyniak e Janiak sono stati superiori al tie-break, in un gioco caratteristico che regala un grande equilibrio, come testimonia il match decisivo terminato con la vittoria (parziali dei set 18-21, 21-14, 17- 15). In semifinale, se il capolavoro di giornata dei due atleti allenati da coach Luigi Alfieri, con la vittoria della sua coppia formata da Kruk e Miszczuk con un perentorio 2-0 (parziali dei set 21-19, 21-18), prima della finalissima nella quale i due giovani italiani si sono dovuti arrendere agli australiani Schubert e Hodges.

«Siamo felicissimi di questo eccezionale risultato – ha detto a caldo il tecnico Luigi Alfieri – e il secondo post presta grande attenzione in vista dei prossimi apppuntamenti, come il torneo in Portogallo. I ragazzi stanno crescendo dal punto di vista dei tatuaggi e della condizione fisica, e l’argentino in Polonia è il miglior premio all’ogni giorno che mettono sulla sabbia».



Source link

Add Comment